Stampa questa pagina

"Prima la qualità". È la filosofia aziendale che anima il Belvedere. Ristorante nato nel 2002 grazie ad una intuizione di papà Giuseppe, per tutti Peppino. Agricoltore appartenente alla famiglia Canistro. Sin dall'inizio il ristorante ha avuto il marchio familiare. I figli Roberto, Gianni, Antonella, Luigi e mamma Maria Giovanna hanno curato, nei minimi particolari, la crescita dell'impresa di famiglia. Applicando la politica dei "piccoli passi", con particolare attenzione alla qualità delle pietanze che vengono offerte agli ospiti del Belvedere, senza tralasciare l'ospitalità, la professionalità e la cortesia.


La struttura è collocata sulla circonvallazione Sud della città di san Pio, circondata, a sud, da valli e a nord dalle montagne del Gargano. A cinque minuti di auto dal santuario del frate con le stimmate. Il ristorante unitamente al B&B mantiene i connotati della cultura agricola, quella fine ed essenziale. Memoria agricola che viene consacrata ogni anno con l'ormai nota "MANIFESTAZIONE DELLA TREBBIATURA". Nel corso della quale vengono rimessi in azione i vecchi macchinari e rispolverati utensili della lavorazione dei campi in voga nel 20esimo secolo.